Powered by ZigaForm version 3.9.8.4

La Pizza é sempre la protagonista in Italia e in Francia

 

E’difficile immaginare la grande varietà di pizze a disposizione del consumatore… Le differenze di stile : la tradizionale pizza italiana con le sue varietà regionali, la pizza “New York Style”, la pizza alla francese…ci sono varie ricette, spessori della pasta e farine.

Anche i formati sono diversi : tonda o quadrata, in tranci, in formato miniaturizzato da antipasto, persino piegato su se stesso a mo’ di calzone o addirittura cono !

Dopo lo studio sull’Hamburger, CHD Expert si é interessata al consumo della pizza nel mese di Novembre in Francia e in Italia al fine di poter identificare dei comportamenti di consumo.

Occasioni di consumo di Pizza a Novembre

Il 93% dei Francesi ha mangiato la pizza a Novembre contro il 98,5% degli italiani !

Con une media di 14 momenti di consumo di pizza in Italia contro i 9 in Francia nel mese di Novembre (su 60 occasioni : pranzo e cena). Quasi 8 consumatori italiani su 10 hanno consimato almeno una volta la pizza in una pizzeria o in un ristorante italiano contro soltanto 4 francesi su 10.

In seconda posizione troviamo la pizza acquistata al supermercato (fresca o surgelata) : il 70% degli italiani l’ha consumata almeno una volta al mese a Novembre, contro il 63% dei francesi. Più dei due terzi degli italiani hanno mangiato almeno una volta al mese la pizza fatta integralmente in casa a Novembre contro un terzo dei francesi.

Occasioni di consumo di Pizza a Novembre

E’ la pizza acquistata al supermercato (fresca o surgelata) che ha il peso più importate in Francia, con più del 16% occasioni di consumo a Novembre. In Italia, la pizza acquistat al supermercato appare in seconda posizione, quasi in ex-aequo con la pizza fatta integralmente a casa.

La pizza fatta in casa con une pasta industriale é più popolare in Francia e arriva in seconda posizione con un peso che si attesta quasi all’ 11% del consumo della pizza a Novembre contro il 7,6% in Italia. Le parti du mercato del consumo di pizza in ristorazione rapida sono simili in Francia e in Italia. Sulla base dei dati raccolti sul nostro campione, il consumo di pizza nella ristorazione rapida si fa quasi esclusivamente su posto, da asporto o in consegna sia in Italia che Oltralpe.

Infine, i camion di pizza hanno una maggiore influenza in Francia e rapresentano il 7% del consumo di pizza a Novembre nella regione esagonale (maggiormente nel Sud) contro solo il 3,9% in Italia.

 

 

Secondo Alessandra Fanella di CHD Expert Europe : ” La pizza, per via della sua velocità della preparazione, la sua capacità di esser personalizzata, la sua convivialià, é un must sia per il consumatore francese che per quello italiano. La troviamo sui piatti almeno una volta al mese. Riscuote sempre un grande successo anche in periodo di crisi. E’ un prodotto abbordabile per il consumatore e redditizio per il ristoratore o per l’industriale che la propone. La sua dimensione democratica consente di realizzare diverse gamme di pizza e di proporle sui mercato, senza generare une discriminazione del consumatore verso una versione più o meno autentica o più o meno premium. “

 

 

Scarica la infografia e il rapporto gratuito :

 

 

A proposito di CHD Expert

CHD Expert é il leader mondial della Raccolta, Gestione e Analisi dell’informazione marketing sul mercato del Consumo Fuori Casa Da più di 10 anni, assiste i fornitori e i principali attori di questo mercato in Europa, America del Nord e in Asia, fornendo loro una visione globale e una migliore comprensione dei Consumi del Fuori Casa.
Con i suoi database con più di 4 milioni di operatori, i suoi strumenti web e i suoi studi di mercato, CHD-Expert accresce l’efficacia delle azioni commerciali e di marketing dei suoi clienti.
Per maggiori informazioni, non esitate a contattare Alessandra FANELLA – Via dei Missaglia 97 20142 Milano – Tel : +39 324 56 19 097

Questo sito utilizza dei cookie per rendere migliore l’esperienza di navigazione dell’utente sul sito. Maggiori informazioni.